megazzino è un luogo di ricerca e sperimentazione allargata e condivisa.

 

in corso:

chissà come si sente la luna
Giulia Fumagalli

fino al 21 giugno 2019

GiuliaFumagalli_chissàcomesisentelaluna_2.jpg
Giulia Fumagalli - cerchi di cielo, 2019 - © spazienne.jpg

Giulia Fumagalli
+N9/3 chissà come si sente la luna
18 maggio_12 giugno 2019

chissà come si sente la luna è una narrazione visiva che oscilla tra satelliti naturali e sentimenti.
Un luogo in cui forme minime si alternano ricercando un’armonia di pieni e vuoti, che accolgono una visione interiore sospesa.
Cerchi e quadrati, colori e trasparenze, si connettono in modo sempre differente, creando microcosmi nei quali perdersi o ritrovarsi.
Un cammino introspettivo che incontra nelle sfaccettature della Luna la sua forma di equilibrio e perfezione.

comunicato stampa
manifesto


Stefano Comensoli_Nicolò Colciago
+N9/2 multiverso
02 marzo_07 aprile 2019

Multiverso è una mostra, un ambiente, un’installazione.
Un luogo senza confini in cui quadri, sedute, sculture, luci, supporti e proiezioni vivono di continui rimandi.
Dove elementi architettonici, materiali industriali e oggetti ritrovati sono materia da plasmare.
Dove la luce ammorbidisce gli spazi e li trasforma in ambienti interiori.
Universi possibili diventano tangenti e tangibili.
Un binomio tra carica sensibile e utilizzo, in un dialogo aperto tra lo spazio e le proprie emozioni.

comunicato stampa
manifesto

Stefano Comensoli_Nicolò Colciago - multiverso, 2019 - ©spazienne_37.jpg

Federica Clerici + Alberto Bettinetti
Nella gravità del momento
17 Gennaio_30 Febbraio 2018

La mostra presenta una serie di dispositivi che indagano la gravità intesa come fenomeno fisico che ci circonda, ma anche la gravità come momento storico. Siamo nella gravità del momento e al contempo viviamo una gravità del momento.
Nella gravità del momento è un’affermazione di necessità.
I lavori esposti vogliono essere strategie di resistenza alla gravità.
Sono in possibilità.
Sono possibilità.

comunicato stampa
manifesto